STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
una serata da guardoniIo guardone e cuckold 2La mia sexy migliore amica..Da una sana abitudine...Una scopata meravigliasa!desiderio perverso...NON DICEVA MAI "BASTA" - 1° puntataIl nuovo locale
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Lesbicando con mia cugina
Ciao a tutti...premetto che questa è la prima storia che scrivo, ed è una storia vera. Mi chiamo Sara ed ho 21 anni, ho i capelli castani, lunghi e ricci, sono piccola d'altezza, ma ho un sedere davvero da favola, sodo e alto. Mia cugina invece si chiama Angela, ha 19 anni, è bionda con due tette bellissime, grosse e burrose, che mi hanno sempre attirato tanto. Premetto anche che non sono lesbica, ho avuto diversi ragazzi, ma sono davvero contenta di aver vissuto questa esperienza. Qualche sera fa ero sola in casa, ed ho invitato mia cugina a vedere un film a casa mia. Ci siamo sdraiate sul divano e abbiamo iniziato a chiacchierare, e fra un discorso e l’altro è saltato fuori che era un sacco che non facevamo sesso. Io avevo gli occhi fissi sulle sue bellissime tette, e ad un certo punto Angela mi dice: “se vuoi te le faccio vedere, così almeno la smetti di fissarmi!”. A quel punto io le sorrido e le dico che vederle mi piacerebbe davvero molto, e che per ricambiare le farò vedere le mie. Ci togliamo il maglione ed il reggiseno, e davanti ai miei occhi compare quel bellissimo panorama… non ho mai visto tette più belle delle sue, con dei capezzoli grossi e duri che sembravano supplicarmi di succhiarli. A quel punto avevo solo voglia di toccarle e succhiarle le tette, ma non sapevo da che parte cominciare, come convincerla a lasciarmelo fare. Mi viene in mente che da bambine, alla scoperta del nostro corpo, facevamo dei giochi in cui ci spogliavamo nude, così le dico : “Angy ti ricordi quando da bambine ci spogliavamo completamente, togliendoci anche le mutandine, e ci toccavamo le tette, ci baciavamo i capezzoli, o ci mettevamo le manine sulle fighette per farci venire i “brividi”?” Lei mi guarda esterefatta e mi dice : “Non vorrai fare lo stesso ora??” Io non sapevo più che carte giocare, così mi dissi che valeva almeno la pena di provarci, e se fosse andata male la mattina dopo avrei dato la colpa alle birrette bevute prima. Mentre mia cugina mi fissa sgranando gli occhi e cercando di coprirsi con le mani le sue grosse tette, per altro non riuscendoci, io mi sbottono i jeans, me li sfilo, mi sfilo in perizoma nero e la guardo in silenzio. Rimango immobile, con le tette al vento ed i capezzoli duri, e la fighetta esposta, già grondante di umori. Lei è sempre stata quella meno propensa a certi “giochi”, ma quella sera, complici forse le birre, mi sorride e mi dice :”Ti sfido a fare quello che sto per fare io, voglio vedere fin dove arrivi”. Detto questo si inginocchia, cammina gattonando e facendo ballonzolare le tette verso di me, e si ferma con la faccia davanti alla mia figa. “Sara, ti sei già bagnata? Posso sentire il tuo odore, scommetto che sei già fradicia cuginetta, fammi vedere un pochino…” Mi mette le mani tra le cosce e me le separa con dolcezza, poi mi accarezza una coscia con la mano, salendo verso la mia fighetta ormai gocciolante, infila un dito dentro, piano, poi un altro. “Non opponi nessuna resistenza? Vuoi davvero che entri con le dita nella tua fregnetta?” Io a quel punto sono immobilizzata, non riesco più a capire niente, sento solo le sue dita che entrano ed escono da me, e il piacere che questo mi provoca. Lei sorride ancora e mi allarga un po’ di più le gambe, si avvicina con la testa, ho capito quello che vuole fare e quasi non ci credo… Angela apre la sua boccuccia carnosa, esce la lingua ed inizia a leccarmi la figa! Prima come una cagnolina, come se stesse leccando un gelato, poi con più attenzione, passando nel solco e succhiandomi il clito. Io sono praticamente persa e proprio mentre lei affonda un po’ la faccia sulla mia frega fradicia e bollente ho un orgasmo devastante, stupendo! Angela si rialza e mi guarda un po’ stupita, forse non si aspettava niente del genere, ha la faccia un po’ piastricciata dei miei umori, e la cosa mi eccita da impazzire. La guardo e le dico: “ adesso stai ferma, perché tocca a me”. Detto questo mi butto su quelle tette che tanto ho sognato di avere, le palpo prima dolcemente, poi le strizzo sempre più forte, fino a che mia cugina non mi dice che le faccio male, succhio e mordo quei capezzoli così grossi rossi e duri, metto la faccia immezzo a quelle pere stupende. Poi le passo una mano tra le gambe, ha ancora addosso i pantaloni ma nonostante questo riesco a sentire quanto la sua figa sia bollente. Le slaccio i bottoni ed intravedo il bordo di un perizoma rosa pallido di pizzo, voglio vederlo tutto! Le tiro giù i pantaloni e la giro, per toccarle il culo, dargli qualche schiaffetto, poi mi abbasso e glielo bacio, lo lecco, lo pizzico. La faccio sedere sul divano e le divarico le gambe fino all’inverosimile, il suo perizoma si è spostato un po’, ed il lo tiro e glielo infilo proprio nel solco, questa immagine mi arrapa così tanto che inizio a masturbarmi un po’ e con l’altra mano le tocco la fighetta. Lei mugola e geme allora inizio a leccare da sopra il perizoma, lo succhio, fino a che lei non mi prende la testa e me la spinge contro la sua figa vogliosa. Angela si toglie il perizoma, lo butta a terra e mi dice : “Adesso leccami come ti ho leccata io stronza, voglio venire” Il tono che usa mi eccita ancora di più e mi fiondo a leccarla, le apro la figa con le dita per poter leccare più a fondo, le succhio tutto il clitoride, la masturbo. Poi inizio a leccarle il buchetto del culo, e sento che le piace, lo allargo con le dita per poterci ficcare tutta la lingua dentro, ed Angela viene così, con le mie dita che le scopano la figa e la mia lingua che le scopa il culo. E’ stata una delle serate più belle trascorse in sua compagnia!
Scriverò altre storie, ma nel frattempo sarei contenta di avere vostri pareri e consigli, anche al mio indirizzo e-mail : pussy_cat86libero.it

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 19): 6.58 Commenti (0)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10